15
ott

Alessandra Celletti a Parigi

Written by Alessandra. Posted in news

celletticalVenerdì 24 ottobre, alle ore 17:33, presso la sala concerto dell’Istituto Italiano di cultura a Parigi , Alessandra Celletti, eseguirà una composizione inedita per pianoforte nata dalla collaborazione con Giorgio Andreotta Calò, artista in residenza presso l’Istituto e del quale è in corso una mostra retrospettiva dal titolo evocativo ” La scultura lingua morta”.

La mostra e la performance si inseriscono nel quadro degli eventi paralleli alla Fiac, (Fiera internazionale di arte contemporanea di Parigi) .

La collaborazione tra Alessandra Celletti e Giorgio Andreotta Calò nasce nel 2012 quando la pianista romana è stata coinvolta da Calò per la prima e unica esecuzione, in diretta dagli studi Rai di radio 3, il 21 maggio 2012, di “Preludio al silenzio”, composizione per spinetta che Celletti ha scritto per l’opera di Calò dal titolo “Preludio al silenzio” (Cembalo borghese).

Gli appunti del percorso compositivo che hanno portato alla forma compiuta di “Preludio al silenzio” diventano il materiale su cui Alessandra Celletti ha tessuto la narrazione sonora per pianoforte per l’evento di Parigi tendendo così un filo immaginario ad un’esperienza irripetibile.

Giorgio Andreotta Calò: la scultura «lingua morta»

Artista residente presso l’Istituto di Cultura Italiana a Parigi nel corso del mese di ottobre, Giorgio Andreotta Calò é tra gli scultori più innovativi della sua generazione.Tra il 2000 e il 2005 ha studiato scultura all’Accademia di Venezia e alla Kunsthochschule di Berlino.

Tra il 2003 e il 2007 ha lavorato come assistente di Ilya e Emilia Kabakov.

E’ stato uno degli artisti in residenza alla prestigiosa Rijksakademie van Beeldende Kusten di Amsterdam dal 2008 al 2010.

Nel 2012 ha ottenuto il premio Italia Arte Contemporanea al MAXXI (Museo nazionale d’arte del XXI secolo) e nel 2014 il premio New York del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale.

È stato scelto come artista residente da Chiara Parisi, direttrice dei programmi culturali della Monnaie di Parigi.

Dall’8 al 30 ottobre i saloni dell’Hôtel de Galliffet ospiteranno le sue opere più recenti, in una mostra ispirata al celebre saggio del grande scultore Arturo Martini ” La scultura lingua morta”.

VENERDI 24 OTTOBRE

>>> Ore 17.33 >> INGRESSO LIBERO

Istituto Italiano di Cultura 73, rue de Grenelle – 75007 Paris

Tel. +33 (0)1 44 39 49 39.

07
ott

Love Attitude (Il nuovo video)

Written by Alessandra. Posted in news

invention of loveSi intitola “Love attitude”
il nuovo estratto dall’ultimo album di Alessandra Celletti , “Above the sky” .

Il brano per pianoforte e Theremin
composto da Alessandra Celletti e Maurizio ErMan Mansueti,
diventa colonna sonora del cortometraggio animato “Invention of love” dell’autore russo Andrey Shushkov
con un montaggio dedicato curato personalmente dalla pianista romana.

http://shushkof.com/bio.html

www.alessandracelletti.com

01
set

Piano Piano on the Road sbarca in Canada

Written by Alessandra. Posted in news

edmontonPiano Piano on the road
selezionato in concorso
Edmonton International Film Festival
CANADA
Sept. 26 to Oct. 4, 2014

20
ago

Concerto all’alba su Rai1

Written by Alessandra. Posted in news

Il 20 Agosto alle 9.15 all’interno del programma Uno Mattina di Rai 1

Il 17 agosto all’alba la pianista Alessandra Celletti ha tenuto un concerto nella riserva naturale di Torre Guaceto (BR) al quale ha preso parte un numerosissimo pubblico; più di quattrocento persone si sono date appuntamento alle quattro del mattino per percorrere i tre chilometri di sentiero fino al palco allestito proprio ai piedi dell’antica torre a picco sul mare; uno scenario straordinario nel quale hanno preso vita le note del pianoforte di Celletti accompagnate solo dal rumore delle onde e del vento.

Una troupe di Rai Uno ha seguito l’evento con interviste e frammenti del concerto.

05
ago

Le stelle stanno a… suonare

Written by Alessandra. Posted in news

piana dei mulini_small2

11
giu

11 luglio a Vespertime

Written by Alessandra. Posted in Concerti, news

above the sky_vespertimeFestival di arti, musica e antichità, giunto alla seconda edizione – è costruita attorno al concetto di Natura e del rapporto profondo che l’uomo intrattiene con essa.

Gli elementi naturali – Aria, Acqua, Fuoco e Terra – costituiscono i fondamentali nuclei tematici attorno ai quali si sviluppa Vesper ime: concerti di musica classica, jazz e contemporanea, performance acrobatiche, di danza classica e orientale, progettati dagli artisti per descrivere la specificità di ogni elemento e la sua peculiare ispirazione.

Nel concerto di piano solo Alessandra Celletti realizza un percorso sonoro che sviluppa le potenzialità di interazione tra diversi linguaggi musicali, incrocio tra esperienza classica, avanguardia e improvvisazione. All’amore per la musica Alessandra Celletti unisce da sempre la passione per il volo e l’elemento aereo è per lei spesso fonte di inspirazione. In questa nuova stagione l’attenzione si concentra sulle composizioni dell’ultimo album, non a caso intitolato “Above the sky”, senza tralasciare il vasto repertorio della sua produzione discografica e gli autori più amati: Glass, Satie e Gurdjieff e Ball.

Ex Chiesa della Maddalena, P.zza S.Ambrogio ore 21.oo Ingresso Gratuito

11
giu

17 agosto a Torre Guaceto

Written by Alessandra. Posted in news

concerto torre guaceto-smallConcerto all’alba

Domenica 17 Agosto Alessandra Celletti suonerà all’alba nella Riserva di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi, per la rassegna “La Notte di Naturalia”. Appuntamento alle 05.30

Tags: , , ,

26
mag

6 giugno nel carcere di Padova

Written by Alessandra. Posted in news

ergastolo e tortura 6_small2“L’ergastolo è come dire ad una persona ‘ti vogliamo buttare via’, ma io non voglio buttare via nessuno” (Agnese Moro)

Si avvicina il giorno del mio compleanno e quest’anno lo festeggerò in un modo davvero speciale portando la mia musica in una prigione. Alcuni di voi sanno che da qualche mese sono in contatto con Carmelo Musumeci detenuto nel carcere di Padova e condannato all’ergastolo ostativo (ossia senza speranza di uscire vivo). Ho a cuore la vita di quest’uomo non solo perché, nonostante i suoi errori passati, ha una grande sensibilità e un grande coraggio, ma anche perché è realmente il simbolo della possibilità di “trasformazione”. Carmelo, in 23 anni di prigione in regime di alta sicurezza (ossia in condizioni estreme e senza alcun beneficio) anziché abbattersi e rinunciare alla sua libertà ha deciso di migliorare ogni giorno, laureandosi in legge (ora sta prendendo una seconda laurea in filosofia), scrivendo libri e incontrando i ragazzi delle scuole per raccontare la sua esperienza. Oggi non è più la persona che era tanti anni fa eppure sul suo foglio di detenzione c’è scritto che la sua pena terminerà nel 9-9-9999.

Questa storia, questa assurda data, questo marchio indelebile su una colpa mi risultano impossibili da accettare senza fare qualcosa. Ormai mi conoscete un po’: sapete quanto mi piacciano le imprese “impossibili” e soprattutto quanto sia grande la mia fiducia negli esseri umani, nonostante l’attuale legislazione e un pensiero purtroppo ancora diffuso che vede nel carcere una funzione vendicativa.

Ma veniamo al mio compleanno. Sembra una strana e bella coincidenza o forse il segno del legame che ho con questa storia. Venerdì 6 Giugno (giorno in cui sono nata) a Padova ci sarà un importante convegno, organizzato da “Ristretti Orizzonti” e dall’Università, dal titolo “ Senza ergastoli. Per una società meno vendicativa”. Si tratta di una giornata di studi rivolta a tutti sul tema dell’ergastolo al fine di aprire un dibattito, non solo tra gli “addetti ai lavori”. L’idea di fondo è che una giustizia più mite e un sistema penale più umano possano rendere la società più civile.

Così, proprio il 6 giugno suonerò a Padova per Carmelo e per tutti i presenti nel carcere “Due Palazzi”. Sono molto felice ed emozionata. Non so che pianoforte potrò avere a disposizione, ma come ho sempre detto mi piace suonare qualsiasi pianoforte, anche il più malandato. Così come mi piace dialogare con ogni essere umano.

Vorrei ringraziare Nadia Bizzotto (tutor, amica e “angelo” di Carmelo), Lino Lombardi per i bellissimi servizi realizzati per il Tg2, Ornella Favero direttice di “Ristretti Orizzonti, Elton Kalika, il direttore del carcere Salvatore Pirruccio per avermi autorizzata a suonare e soprattutto Carmelo per aver trasformato gli errori del passato in una battaglia di civiltà.

Chiunque lo desideri può partecipare a questa giornata

Per iscriversi (entro il 29 maggio): http://www.ristretti.it/commenti/2014/maggio/ergastolo/modulo_di_iscrizione.htmoppure scrivere all’indirizzo: redazione@ristretti.it
L’iscrizione è gratuita. Per il pranzo che si consumerà all’interno del carcere si chiederà un contributo di 5 euro.

Tags: ,

24
apr

Nightflight su Repubblica.it

Written by Alessandra. Posted in news

L’ultimo video della pianista Alessandra Celletti tratto dall’album “Above the Sky” in anteprima su Repubblica.it

LINK PER VEDERE IL VIDEO: http://video.repubblica.it/edizione/roma/nightflight-il-singolo-di-alessandra-celletti/163620/162111

Immagino la mia musica come una creatura alata che rincorre la luce stellare, raggiunge luoghi inesplorati alla ricerca di una melodia da suonare al pianoforte.
Chi mi conosce sa del mio amore per il volo. Questa passione è per me tanto grande che prende vita quasi ogni notte … Così ho provato raccontarvi un mio sogno ricorrente attraverso le immagini di un video. Le tinte irreali e le immagini talvolta fuori fuoco non sono così distanti da quelle che incontro nelle mie fantasie notturne.

NIGHTFLIGHT è il primo estratto dall’ultimo album di Alessandra Celletti, “Above the sky” a cui la pianista romana dedica un video. Si tratta di un lavoro collettivo frutto di uno sforzo totalmente indipendente ed autoprodotto. Celletti non è nuova a sperimentazioni con il mezzo visivo che qui accompagna uno dei brani più incisivi del lavoro uscito agli inizi del 2014.

Tags: , ,

21
apr

Piano City 2014

Written by Alessandra. Posted in news

Sono felice di annunciare la mia partecipazione a PIANO CITY 2014 con un concerto di piano solo che si terrà alla STAZIONE GARIBALDI (MILANO) alle ore 12.00 di sabato 17 maggio.

Spero di incontrarvi in tanti o che dovendo prendere un treno, decidiate di arrivare un po’ prima; se invece sarete arrivati a destinazione che vi possiate fermare e rallentare la corsa per lasciarvi trasportare dalla musica.

www.pianocitymilano.it

Tags: , , ,